Gamberi in sfoglia: un antipasto per San Valentino

San Valentino è ormai prossimo e cosa c’è di più romantico di una cenetta a due da consumare in casa? Partiamo dall’antipasto: gamberi in sfoglia.

ricetta gamberi in sfoglia

Ebbene sì, sono un’inguaribile romantica! Tra poco è San Valentino, la festa degli innamorati e dato che mi piace cucinare, trovo che non ci cosa più romantica che trascorrere la serata in casa con la dolce metà consumando una cenetta a lume di candela. Una cenetta sicuramente leggera, magari partendo da un antipasto: i gamberi in sfoglia ricoperti da semi di papavero.

Ma prima di lasciarvi la ricetta che è elementare e velocissima, vi voglio ricordare alcuni consigli per sorprendere il tuo lui o la tua lei evitando alcuni errori che potrebbero rovinare la serata.

Decidete il menù scegliendo delle portate leggere e piccole porzioni…non volete certo addormentarvi sul divano dopo cena vero?

Banditi aglio e cipolla, sembra scontato ma in molte ricette vengono utilizzati per cui scegliete con cura.

Evitate magari il fritto: potrebbe essere pesante, richiede una preparazione dell’ultimo minuto dovendo quindi assentarvi da tavola per poi ritornare con un leggero odore di fritto che nasconde quel profumo che alla vostra dolce metà piace tanto 😉

Scegliete cibi dal risaputo potere afrodisiaco che accendono la passione come il cioccolato, l’avocado, le mandorle, gli asparagi, le ostriche, i crostacei, lo zenzero, il peperoncino.

Un occhio di riguardo anche alla preparazione della tavola ma senza esagerare con cuoricini e addobbi pacchiani. Mi raccomando: le candele ma assolutamente non profumate!

Un’ultima cosa ve la voglio dire: un gesto molto sensuale è quello di mangiare con le mani e magari imboccare la dolce metà … e allora correte a preparare i gamberi in sfoglia!

Ingredienti per 2 persone

  • 6 gamberi 
  • 1/2 rotolo pasta sfoglia
  • semi si papavero

Procedimento

La preparazione di questa ricetta è semplicissima.

Pulite innanzitutto i gamberi: togliete il carapace lasciando la parte terminale della coda,  fate una piccola incisione con il coltello sulla schiena e sfilate il filamento, lavate il gambero e tamponatelo molto bene con la carta assorbente.

Tagliate la pasta sfoglia a liste larghe circa un centimetro.

Partendo dalla coda e lasciando scoperta l’ultima parte con il carapace, avvolgete il gambero con la pasta sfoglia.

Cospargete con i semi di papavero facendoli ben aderire alla pasta sfoglia.

Prendete una teglia da forno ricoperta con la carta, agagiate i vostri gamberi in sfoglia e fateli cuocere in forno a 180° per circa 12/15 minuti.

Mangiateli caldi e rigorosamente con le mani!

Buon San Valentino

Lorena

Related Post

Rispondi