Patate burro e salvia: cottura a bassa temperatura

Cottura a bassa temperatura: tante buone verdure per scoprire il sapore genuino delle materie prime.

ricetta patate burro e salvia cottura

 

Continua la cottura a bassa temperatura  con il Gourmet Sous-Vide e stavolta ho messo sottovuoto una gran quantità di verdure per assaporare il gusto della materia prima … il cavolfiore con peperoncino e acciughe, la verza con l’aglio,  le cipolle rosse di Tropea, le zucchine alla curcuma e le patate. Inutile dire che con questo tipo di cottura non vengono disperse le vitamine e i sali naturali. Oltretutto non si diffonde nemmeno l’odore sgradevole del cavolfiore.

cottura bassa temperatura verdure

 

Per accompagnare la rana pescatrice ho preparato le patate burro e salvia.

Dopo aver messo le verdure sottovuoto, ciascuna verdura in un sacchetto separato con l’eventuale aggiunta di aromi, le ho inserite nella vasca del Gourmet Sous-Vide piena d’acqua fin sopra alla valvola del sensore. Ho impostato la temperatura di 84° per 50 minuti e poi le ho lasciate nell’acqua finchè non è diventata fredda.

ricetta patate burro e salvia sottovuoto

Con il cavolfiore cotto a bassa temperatura con prezzemolo, acciughe e peperoncino ho preparato una pasta da urlo ma … seguitemi nei prossimi giorni e scoprirete la ricetta.

Le patate le ho preparate come contorno la pesce: patate burro e salvia.

Ingredienti per 4 persone

  • 8 piccole patate
  • 30 gr burro salato
  • 6/7 foglie di salvia
  • pepe nero

Procedimento

Lavate e pelate le patate, inseritele in uno o più sacchetti per il sottovuoto e chiudeteli con l’apposita macchina (io ho utilizzato il modello Salvaspesa di Reber). 

Riempite d’acqua la vasca del forno per la cottura a bassa temperatura (io ho utilizzato Gourmet Sous-Vide di Reber) e ricordatevi di coprire per oltre un centimetro la valvola del sensore. Inserite i sacchetti contenenti le patate e impostate la temperatura a 84° per 50 minuti.

ricetta patate burro e salvia

A cottura ultimata togliete le patate dal sacchetto raccogliendo la loro poca acqua di vegetazione, affettatele e versatele in una padella antiaderente con una piccola noce di burro e delle foglie di salvia.

Non aggiungete sale ma solo una spolverata di pepe nero macinato al momento.

Lasciatele sul fuoco a fiamma vivace per qualche minuto rigirandole per fare una legegra crosticina e poi servitele.

Buon appetito.

Lorena

 

 

Related Post

Rispondi