Petto d’anatra all’arancia e la cottura Sous Vide

ricetta petto d'anatra all'arancia

 

 

Petto d’anatra aromatizzato all’arancia: cottura sottovuoto (Sous Vide) a bassa temperatura.

Babbo Natale ha già bussato alla mia porta portando con due due splendidi regali: un elettrodomestico per la cottura sottovuoto a bassa temperatura (Gourmet Sous Vide) e la macchina per mettere sottovuoto gli alimenti, due prodotti Reber. Inutile dire che ero curiosissima di provarli così ne ho approfittato per realizzare una ricetta che avevo già fatto, un classico della tradizione natalizia: il petto d’anatra aromatizzato all’arancia.

Curiosità a mille, non vedevo l’ora che fosse pronta la carne per fare un confronto con la solita ricetta fatta e rifatta parecchie volte.

Risultato?

Strabiliante … la carne è rimasta tenerissima e succosa, il sapore è rimasto semplice e puro .

Di cottura sottovuoto a bassa temperatura se ne sente parlare da un pò di tempo dagli chef nelle trasmissioni televisive oppure in alcuni ristoranti ma purtroppo è ancora quasi sconosciuta ad uso domestico.

Documentandomi qua e là devo dire che sono rimasta molto attratta dalle potenzialità di questo tipo di cottura che permette di mantenere integro il sapore degli alimenti chiusi sottovuoto in sacchetti, conservandone all’interno tutti i sali, le vitamine e le sostanze nutrienti del cibo. Nella cottura tradizionale invece l’alimento è a contatto con i liquidi di cottura dove si disperdono tutte le proprietà originali. Oltretutto la cottura a bassa temperatura fa in modo che l’alimento arrivi a cottura fino al cuore.

Ci sono due aspetti che hanno riscontrato il mio interesse in questo tipo di cottura: innanzitutto trovo sia molto adatta per le diete ipocaloriche in quanto non necessita di molti grassi e condimenti nè di sale perchè l’alimento, preservando i suoi sali naturali non ha necessità di essere ulteriormente insaporito. L’altro aspetto che mi è affiorato subito alla mente è quello delle intolleranze alimentari. Infatti inserendo i cibi separatamente chiusi nei sacchetti sottovuoto, non c’è rischio di contaminazioni per cui non è necessario fare cotture separate.

Se ci pensate “la dieta” e “le allergie” sono due temi molto importanti e con la cottura sottovuoto a bassa temperatura si possono gestire tranquillamente entrambi senza rinunciare al gusto, anzi …esaltandolo.

ricetta petto d'anatra all'arancia reber

Il mio Gourmet Sous Vide di Reber non è niente altro che un apparecchio composto da una semplice vasca in policarbonato con all’interno una resistenza, una griglia su cui poggiano gli alimenti e una sonda che controlla la temperatura. All’esterno la vasca è rivestita in acciao ed ha un display con i comandi. Il coperchio della vasca è in acciaio…un apparecchio semplicissimo, Made in Italy, economico, pratico e poco ingombrante, ma utilissimo.  

Ovviamente cuocendo a bassa temperatura i tempi sono decisamente lunghi ma non lasciatevi impressionare perchè è a basso consumo, testato!

Ingredienti per 4 persone

  • 2 petti d’anatra (circa 800 gr totali)
  • 2 arance
  • 20 gr burro
  • pepe

Procedimento

Togliete la pelle al petto d’anatra in quanto rilascerebbe grassi aggiunti non necessari. Salate la carne e mettetela a marinare per un’ora nel succo di arancia.

ricetta petto d'anatra marinatura

Trascorso il tempo di marinatura, toglietela dal liquido e asciugatela con della carta da cucina. Tenete da parte il succo della marinatura.

Posizionate ciascun petto d’anatra in un sacchetto per il sottovuoto e mettete una fetta di arancia all’interno. Utilizzate un sacchetto che lasci un buono spazio tra la carne e la chiusura del sottovuoto per evitare che i succhi della carne arrivino alla macchina durante l’aspirazione dell’aria.

Azionate la macchina che toglierà l’aria contenuta nel sacchetto creando il sottovuoto e lo sigillerà.

ricetta petto d'anatra sottovuoto

 

Riempite di acqua la vasca del Gourmet Sous Vide fino a coprire per oltre un centimetro la valvola del sensore dopo aver posizionato all’interno i sacchetti con i petti d’anatra. 

Utilizzate un programma con una temperatura a 60° per un tempo di cottura di 4 ore e mezza. 

Una volta pronti i petti d’anatra, toglieteli dal sacchetto e metteteli in padella a fiamma molto alta con una piccola noce di burro lasciandoli cuocere un paio di minuti per parte. Bagnateli leggermente con il succo della marinatura e create una leggera doratura in superficie.

ricetta petto d'anatra all'arancia reber

Posizionate i petti d’anatra su un tagliere, tagliateli in diagonale e serviteli subito, senza sale aggiunto per gustarne il loro sapore in totale purezza.

La carne all’interno deve risultare leggermente rosata.

Un abbraccio

Lorena

 

Related Post

Rispondi