Strudel pere e cioccolato

ricetta-strudel-pere-e-cioccolato

 

Strudel pere e cioccolato: ricetta con la pasta frolla con all’interno un ripieno dal gusto autunnale.

Se penso allo strudel mi viene in mente un involucro di pasta sfoglia mentre oggi ho preparato lo strudel pere e cioccolato con la pasta frolla per dare maggiore consistenza all’involucro. C’erano ancora da consumare le ultime castagne raccolte qualche settimana fa e con l’estro del momento le ho lessate e le ho messe nello strudel. L’abbinamento pere e cioccolato ormai è un must, un abbinamento che dà molta soddisfazione al palato e le castagne hanno dato un valore aggiunto alla ricetta. Certo si sa che la castagna è un frutto molto nutriente, un pieno di energia ovviamente sempre rapportato alla quantità ma magari si ignora il fatto che la castagna non contiene glutine per cui la sua farina può essere utilizzata anche dagli intolleranti al glutine. Nel caso di questa ricetta potrebbe essere utilizzata per preparare la pasta frolla sostituendola a quella che ho utilizzato io. 

Ingredienti per la pasta frolla

  • 250 gr farina di grano tenero 
  • 125 gr burro morbido a temperatura ambiente
  • 100 gr zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 2 pere decana
  • 100 gr cioccolato fondente
  • 700 gr castagne oppure 200 gr castagne già lessate
  • 3 cucchiai zucchero di canna
  • 1/3 bicchiere brandy
  • sale

ricetta-strudel-pere-e-cioccolato-castagne

 

Procedimento

Per preparare lo strudel pere e cioccolato con l’aggiunta delle castagne è necessario preparare le castagne lessate e meno che abbiate deciso di comprare quelle già precotte.

Controllate che le castagne non presentino forellini che indicano la presenza del vermetto. Lavatele e mettetele in una pentola a pressione con un litro d’acqua e un cucchiaino di sale. Quando la pentola inizia a sibilare calcolate 20 minuti di cottura. Se invece utilizzate una pentola classica dovete considerare 50 minuti di cottura da quando l’acqua prende bollore. Quando sono cotte scolatele, lasciatele raffreddare quel poco da poterle maneggiare ed eliminate la polpa. Non preoccupatevi se si rompono a pezzetti.

Se invece preferite comprare quelle precotte che si trovano sottovuoto, non dovete fare nulla se non tagliarle grossolanamente al coltello lasciando pezzi piuttosto grandi.

Lavate e pelate le pere, tagliatele a piccoli cubetti e passatele in una padella antiaderente ben calda. Sfumatele con il brandy, alzate la fiamma per far evaporare l’alcool e lasciatele cuocere per 7/8 minuti a fiamma dolce. Poi lasciatele raffreddare.

Nel frattempo preparate la pasta frolla: in una ciotola raccogliete la farina (io ho utilizzato la farina di grano tenero macinata a pietra di Molino Rossetto), il sale, lo zucchero, 1 uovo, il burro che avrete tenuto per un poco a temperatura ambiente e in ultimo il lievito per dolci. Lavorate tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Non lavoratelo più del dovuto perchè il calore delle mani scalderebbe il burro in esso contenuto rendendo l’impasto troppo morbido. In tal caso lasciatelo riposare mezz’ora in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente.

Stendete la pasta frolla con il mattarello mettendola tra due fogli di carta forno per non farla attaccare. Ricavate un rettangolo dello spessore di mezzo centimetro o poco più. 

Mescolate il ripieno: castagne, pere passate in padella e cioccolato fondente ridotto a pezzetti.

Farcite la pasta frolla con il ripieno mettendolo nella parte centrale per il senso della lunghezza, chiudete lo strudel sopra al ripieno, spennellate la superficie con il tuorlo e spolverate con lo zucchero di canna.

Infornate a 190° per circa 25/30 minuti finché la pasta frolla risulta bella dorata.

Lo strudel è una di quei dolci che è buono mangiato anche tiepido ma in questo caso, fatto con la pasta frolla, vi consiglio di lasciarlo completamente raffreddare prima di servirlo.

Un dolce abbraccio.

Lorena

Related Post

Rispondi