Agnello al forno al vino rosso

IMG_1595

Avevo in freezer un bel cosciotto di agnello che avevo preso per le festività pasquali, un classico, ma che per vari motivi non è stato cucinato così ho deciso di farlo .. agnello al forno al vino rosso. Questa è una carne un po’ particolare, non piace a tutti ma soprattutto va trattata bene prima di cucinarla per evitare che abbia un sapore intenso. Se mi seguite vi spiego come ho fatto, ai miei familiari è piaciuto molto perché era tenerissimo e con sapore deciso e gustoso ma senza avere il sentore di “selvatico” tipico di queste carni.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cosciotto di agnello di circa 1 kg
  • erbe aromatiche fresche assortite (timo, rosmarino, salvia, maggiorana, alloro)
  • 1 bicchiere di aceto bianco
  • 3/4 cucchiai d’olio
  • 1 scalogno
  • 2 spicchi d’aglio
  • 300 ml vino rosso (tipo barbera)
  • sale e pepe

Procedimento

Tagliate a pezzi il cosciotto d’agnello, lavatelo bene e mettetelo in un contenitore con una buona dose di erbe aromatiche fresche, l’aceto e un po’ d’acqua. Coprite il contenitore e conservate la carne in frigorifero per almeno 12 ore avendo cura di rigirarlo un paio di volte.

Trascorso il tempo di marinatura, sgocciolate bene la carne e tamponatela con un po’ di carta assorbente. Prendete una larga padella che possa andare in forno, versate l’olio e mettete dentro la carne. Mettete sul fuoco a fiamma alta per 15 minuti, rigirando la carne, in modo da sigillarla e formare una leggera crosticina. 

Intanto tritate finemente al mixer l’altra parte di erbe aromatiche fresche con aglio e scalogno.

Versate il trito di erbe e il vino rosso sopra alla carne e coprite con un coperchio.

Mettete in forno preriscaldato a 160° per circa 1 ora girando la carne a metà cottura e se necessario aggiungendo ancora poco vino. Poi togliete la pentola e cuocere ancora 15 minuti dando un po’ di grill prima di spegnere il fuoco.

Servire con patatine tonde cotte al foro.

Un abbraccio.

Lorena

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.