Cantucci: delizia toscana

cantucci

 

Cantucci: dalla ricetta tradizionale della toscana alla cucina casalinga.

Già a parlare della Toscana mi vengono gli occhi a cuoricino e qui mi potrei soffermare le ore a decantare questa splendida terra che io adoro così come adoro i cantucci, li conoscete? I cantucci o cantuccini sono dei biscotti secchi alle mandorle, viene fatto un salsicciotto con l’impasto e poi viene affettato in giagonale come fosse una salame. Di solito questi biscotti vengono abbinati al vin santo perchè andrebbero intinti ma veramente sono buonissimi anche mangiati così, al naturale, oppure accompagnati al caffè per un fine pasto. Di recente sono stata a San Casciano, nei dintorni di Firenze e, cercando un posto per pranzare, ci siamo fermati in una tipica trattoria dal menù tipicamente toscano nel centro di questo paesino, la Cantinetta del Nonno. Il menù presentava tante buone cose tra cui scegliere e buone cose abbiamo mangiato ma purtroppo tra la fretta e la pancia che aveva alzato bandiera bianca dopo tutto ciò che avevamo mangiato, non siamo riusciti a ordinare anche i mitichi cantucci. Così sono tornata a casa con una voglia pazza, avete presente di quelle da gravidanza che sono da soddisfare immediatamente? Ecco, detto fatto, mi sono messa all’opera per preparare i cantucci fatti in casa come vuole la tradizione toscana. Ve l’ho già detto vero che adoro questa terra? Non ho origini toscane, nè conosco qualcuno in Toscana ma abbiamo avuto modo di fare diversi tour in tanti paesi e città e sono stupendi, sia come attrazioni artistiche che come paesaggistica, per non parlare del loto dialetto inconfondibile e della cucina ricca di carne, salumi, crostini ai fegatini di pollo… stop! Forse è meglio che proseguiamo con la ricetta.

Ingredienti per 20/25 cantucci 

  • 130 gr mandorle sgusciate ma non spellate
  • 250 gr farina
  • 2 uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 150 gr zucchero
  • 50 gr burro
  • 1/2 arancia
  • sale

 

cantucci

 

Procedimento

Per fare i cantucci preparate l’impasto: in un contenitore versate la farina, il lievito e lo zucchero.  Unite le uova, il burro morbido tenuto a temperatura ambiente e la scorza grattugiata di mezza arancia ma mi raccomando non grattate la parte bianca che è amara. Amalgamate bene gli ingredienti con le mani o con un cucchiaio visto che è un impasto leggermente appiccicoso.

Fate tostare le mandorle: mettete le mandorle su una teglia da forno ricoperta da carta e infornatele a 180° per 5. Poi tagliatele grossolanamente con il coltello, devono rimanere dei pezzi abbastanza grossi e anche qualcuna intera. Unite le mandorle all’impasto e amalgamate.

Versate il composto sulla carta forno e dategli la forma di un salsicciotto, appiattendolo leggermente.

Mettete nel forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, poi togliete la teglia, affettate il salsicciotto in diagonale con una distanza di circa un centimetro e mezzo tra un taglio e l’altro così da ottenere i biscotti. Girateli sul lato e rimettete in forno per 8/10 minuti finché risultano leggermente croccanti.

Adesso che i cantucci sono pronti, potete correre a fare colazione ma se volete andate a leggere cosa abbiamo mangiato alla Cantinetta del Nonno, io mi sono trovata benissimo (cliccate qui).

Un abbraccio

Lorena

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.