Cipolline in agrodolce

IMG_5306

 

Avete mai provato le cipolline in agrodolce? Sono fantastiche e si conservano molto bene per qualche giorno. Prepariamoci a farle per l’antipasto delle feste.

Buongiorno cari, sto preparando le cipolline in agrodolce … le avete mai fatte? Sono buonissime e comode perchè si conservano qualche giorno in frigorifero e avete un contorno pronto. Questo piatto mi ricorda molto la cucina rustica, la cucina da trattoria che ha sempre il suo perchè, sapore di cose genuine e semplici. Provate a servirle come accompagnamento all’affettato nel vostro antipasto delle feste, saranno sicuramente un successo, poca spesa e tanta resa ma soprattutto tanto gusto.

Ingredienti

  • 500 gr cipolline piccoline e spellate
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1/2 bicchiere aceto balsamico
  • 1 cucchiaio sale fino
  • 3 cucchiai di  zucchero

 

Procedimento

Per fare le cipolline in agrodolce vi consiglio di comprare le cipolline borettane, di quelle che vendono in vaschette perchè già spellate.

In un bicchiere da mixer mettete l’olio, l’aceto balsamico, il sale e lo zucchero; frullate per qualche minuto.

Lavate le cipolline e asciugatele bene, mettetele in una padella con un paio di cucchiai di olio e fatele dorare qualche minuto per parte, poi aggiungete il condimento emulsionato e fate cuocere a fiamma bassa per circa 35/40 minuti coperte. Un paio di minuti prima del termine, togliere il coperchio e alzare leggermente la fiamma per far rapprendere un po’ il condimento.

Le cipolline devono caramellare nel condimento, devono conservare in parte la loro croccantezzae alla fine devono risultare lucide e ben colorite dall’aceto balsamico.

Versate le cipolline con il suo condimento in una ciotola stretta e alta in modo che il condimento le copra, fatele raffreddare e poi sono pronte da mangiare. 

Un abbraccio

Lorena

 

 

Lorena

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: