Frolla senza uova

IMG_5149

 

Frolla all’acqua è una frolla senza uova così che anche gli intolleranti delle uova possono mangiare una buona fetta di torta fatta con la pasta frolla, ma all’acqua.

Buongiorno cari questa non è solo una ricetta ma una rivisitazione. Sto partecipando ad un concorso con il brand Brita, lo conoscete vero? Fa le caraffe per l’acqua filtrata così che si possa bere tranquillamente l’acqua del rubinetto filtrata dalle sue impurità. Dovevo preparare una torta per cui subito ho pensato al mio cavallo di battaglia, la crostata ai mirtilli, ricetta già presente su questo blog ma per il concorso ovviamente dovevo utilizzare l’acqua filtrata con la caraffa Brita che mi hanno regalato così ho pensato di rivisitare la base di pasta frolla della mia ricetta originale. Risultato: una pasta frolla senza uova ma con l’acqua che possono mangiare anche gli intolleranti alle uova! Vi lascio la ricetta.

Ingredienti per la frolla di una torta ricoperta

  • 350 gr farina forza 170
  • 160 gr burro
  • 60 ml acqua (io ho usato l’acqua del rubinetto filtrata con la caraffa Brita)
  • 120 gr zucchero semolato
  • 1 gr sale
  • 3 gr lievito per dolci
  • la scorza di un limone

 

Procedimento 

Per preparare la frolla senza uova ho usato lo stesso procedimento della frolla classica. In un contenitore amalgamate lo zucchero con il burro tenuto a temperatura ambiente per cui morbido, unite la farina setacciata con il lievito, la scorza del limone grattugiata (possibilmente un limone non trattato), il sale e naturalmente l’acqua filtrata con la caraffa Brita. Lavorate gli ingredienti con le mani fino ad ottenere una palla compatta e morbida. Non continuate a lavorarla a lungo perché il calore delle mani scalda il burro e la pasta risulterebbe poi troppo morbida.

Ecco la torta che ho preparato con per il concorso “pasticcere per un giorno“.

IMG_5146

Ops ! Ma volete sapere quale è il premio per chi vince il concorso

Bhè … una cosa alla volta … vi dico solo che ha a che fare con il grande maestro di pasticceria Iginio Massari con cui ho già avuto l’onore di trascorrere una giornata imparando tante belle cose, insieme alle mie colleghe food blogger.

A presto

Lorena

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.